Binge Eating, un disturbo alimentare poco conosciuto

Il suo nome è, normalmente, meno noto rispetto a fenomeni come anoressia e bulimia. Si tratta di episodi ricorrenti di abbuffate compulsive che portano a un significativo incremento del peso corporeo. A differenza che nei bulimici, nel caso di Binge Eating alle ripetute abbuffate non seguono comportamenti compensativi. Per questo motivo tali individui possono diventare obesi e andare incontro ad un elevato rischio di sviluppare patologie collegate al sovrappeso quali ad esempio le malattie cardiovascolari. Gli episodi di abbuffate si svolgono in segreto e sono spesso accompagnati da sensi di colpa, disprezzo verso sé stessi, depressione e ansia.

 

La psicoterapia e in modo particolare la terapia cognitivo-comportamentale,  risulta efficace per fare emergere i problemi psicologici associati al binge-eating. Chiedi un consulto.

Data di pubblicazione
Categoria tematica

Aggiungi un commento